Oracle: I conti deludono le attese, il titolo crolla nel dopo-borsa

Il colosso del software ha registrato lo scorso trimestre una crescita dei suoi ricavi al di sotto delle previsioni degli analisti.

CONDIVIDI
Oracle (US68389X1054) ha annunciato oggi dopo la chiusura delle contrattazioni al Nasdaq una trimestrale che non ha potuto soddisfare le attese del mercato. Nel suo terzo trimestre fiscale terminato lo scorso 29 febbraio la seconda impresa al mondo del settore del software ha aumentato i suoi ricavi del 20,5% a $5,3 miliardi ed il suo utile netto del 25% a $1,34 miliardi pari a $0,26 per azione. Escusi gli oneri straordinari l'utile di Oracle ha ammontato a $0,30 per azione. Gli analisti avevano atteso in media ricavi di $5,4 miliardi ed un utile per azione di $0,30. Ad indispettire gli investitori è stato soprattuto il fatto che le vendite di nuovi software di Oracle sono aumentate lo scorso trimestre di solo il 16%. La stessa Oracle aveva comunicato a dicembre di attendersi un aumento tra il 15% ed il 25%. Visto che le vendite di nuovi software sono per le imprese del comparto un importante fattore per il futuro business il mercato teme ora che la crescita di Oracle possa rallentare durante i prossimi trimestri. Il titolo scende al momento nel dopo-borsa del 7,8% a $19,30.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro