Macroeconomia: Le spese per consumi registrano a febbraio una crescita piatta

Le spese per consumi sono aumentate lo scorso mese di solo lo 0,1%. Il core PCE rientra su base annuale nella fascia di tolleranza della Fed.

CONDIVIDI
Il Dipartimento del Commercio ha annunciato oggi che le spese per consumi (Personal Spending) sono aumentate lo scorso mese, come previsto dagli economisti, di solo lo 0,1%. Era dal settembre del 2006 che le spese per consumi non registravano una crescita così modesta. Il dato conferma che gli Stati Uniti rischiano di entrare in un periodo di recessione. Ricordiamo infatti che il consumo è il motore dell'economia statunitense. Il core PCE (Personal Consumption Expenditures), uno degli indicatori più seguiti dalla Fed per monitorare l'inflazione, è salito lo scorso mese dello 0,1%. Anche questo dato ha corrisposto alle previsioni degli economisti. Su base annuale il core PCE è aumentato del 2% e si è riportato nella fascia di tolleranza della Fed. Il dato è risultato essere migliore delle previsioni degli economisti che avevano previsto un aumento del 2,1%. La banca centrale statunitense tollera, non ufficialmente, una crescita dell'inflazione su base annuale tra l'1% ed il 2%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro