Macroeconomia: Bernanke non esclude più una recessione

Secondo il Presidente della Fed l'economia potrebbe continuare a rallentare nella prima metà di quest'anno.

CONDIVIDI
Ben Bernanke non esclude più una recessione negli USA. Nella sua l'audizione davanti al Joint Economic Committee del Congresso il Presidente della Federal Reserve ha dichiarato oggi che l'economia potrebbe continuare a rallentare nella prima metà di quest'anno e che una recessione è possibile. Secondo Bernanke la situazione sarebbe ulteriormente peggiorata da gennaio ed al momento sembrerebbe probabile che il PIL - se dovesse crescere - non crescerà molto nel primo semestre e potrebbe anche registrare una lieve contrazione. Bernanke crede però che le misure lanciate dalla Fed e dal Governo permetteranno una crescita nella seconda metà dell'anno e nel 2009. In ogni modo la Fed avrebbe imparato molto dai tempi della Grande Depressione e continuerà a monitorare attentamente la situazione. Le parole di Bernanke sembrano segnalare che la Fed potrebbe tagliare ancora i suoi tassi d'interesse. Per questo motivo dopo un breve momento di incertezza i mercati azionari a Wall Street hanno velocemente ripreso il loro trend positivo.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro