Macroeconomia: L'indice ISM non-manifatturiero sale anche a marzo

Il dato che indica l'andamento del settore statunitense dei servizi ha superato le previsioni degli economisti.

CONDIVIDI
L'indice ISM non-manifatturiero è salito a marzo a 49,6 punti. Gli economisti avevano previsto in media un calo da 49,3 a 48,5 punti. Il dato che indica l'andamento del settore statunitense dei servizi ha recuperato in questo modo ancora terreno rispetto a gennaio quando era crollato a 44,6 punti, ovvero ai suoi più bassi livelli dall'ottobre del 2001. L'indice si trova ora solo leggermente al di sotto della soglia dei 50 punti. Ricordiamo che un valore al di sopra di questo livello segnala una crescita mentre un valore inferiore indica una contrazione.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption