Borsainside.com

Macroeconomia: I dati sui prezzi al consumo non riservano sorprese

Sia il CPI che la sua versione core hanno corrisposto esattamente alle previsioni degli economisti.

Il Dipartimento del Lavoro ha appena comunicato che l'indice dei prezzi al consumo (CPI, Consumer Price Index) è aumentato lo scorso mese dello 0,3%. Il core CPI, l'indice depurato dalle più volatili variazioni dei prezzi di cibo ed energia, è salito dello 0,2%. Entrambi i dati hanno corrisposto esattamente alle previsioni degli economisti. La notizia dovrebbe tranquillizzare una buona parte del mercato che aveva temuto l'arrivo di nuove notizie negative relative alla crescita dell'inflazione. Ieri il Dipartimento del Lavoro aveva annunciato che l'indice dei prezzi alla produzione (PPI - Producer Price Index) è aumentato a marzo dell'1,1%. Gli economisti avevano atteso un aumento di solo lo 0,6%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS