Macroeconomia: Il dato sul PIL non riserva sorprese

In base alle stime definitive del Dipartimento del Commercio il PIL degli USA è cresciuto nel primo trimestre dell'1%.

CONDIVIDI
Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che in base alle sue stime definitive il PIL degli USA è cresciuto nel primo trimestre di quest'anno dell'1%. Il dato, che è stato rivisto al rialzo rispetto alla lettura precedente (+0,9%), ha corrisposto esattamente alle previsioni degli economisti.
Il Dipartimento del Commercio ha rivisto al rialzo anche il core PCE (Personal Consumption Expenditures), uno degli indicatori più seguiti dalla Federal Reserve per monitorare l'inflazione, per il primo trimestre da +2,1% a +2,3%. Era dal terzo trimestre del 2006 che le spese per consumi depurate dalle componenti cibo ed energia non registravano un tale incremento. La Fed tollera (non ufficialmente) una crescita dell'inflazione su base annuale tra l'1% ed il 2%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro