Wall Street: Dopo un'apertura positiva i bancari vanno a picco

National City perde circa il 25%, Washington Mutual il 30%, Wachovia il 12%, Citigroup e Bank of America circa il 5%.

CONDIVIDI
La ripresa dei bancari a Wall Street è stata di breve durata. Dopo un'apertura positiva il settore è passato velocemente in negativo e registra al momento delle forti perdite. Le misure straordinarie lanciate dagli USA per salvare Fannie Mae (US3135861090) e Freddie Mac (US3134003017) non hanno convinto gli investitori. Il mercato si chiede quali saranno le prossime imprese del settore finanziario statunitense a dover alzare bandiera bianca. Il nervosismo è molto elevato e nelle sale trading circolano diversi rumors che non fanno altro che aumentarlo. Poco fa la banca regionale National City (US6354051038) ha smentito delle voci di mercato secondo cui avrebbe dei problemi di liquidità. Nonostante le smentite il titolo perde al momento circa il 25%. Un altro titolo particolarmente colpito dalle vendite è Washington Mutual (US9393221034): -29,5% a $3,49. Secondo Lehman Brothers la principale cassa di risparmio degli USA dovrà aumentare notevolmente le sue riserve per perdite su crediti. Lehman non crede inoltre che Washington Mutual potrà tornare alla profittabilità prima della seconda metà del prossimo anno. Tra gli altri titoli del settore Citigroup (US1729671016) perde il 4,4%, Merrill Lynch (US5901881087) il 6,2%, Lehman Brothers (US5249081002) il 3,6%, Goldman Sachs (US38141G1040) l'1,8%, Wachovia (US9299031024) il 12,4%, Bank of America (US0605051046) il 5,1% e J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) il 3,4%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro