Macroeconomia: Il PIL degli USA cresce nel secondo trimestre dell'1,9%

Gli economisti avevano previsto una crescita del 2,3%. Il Dipartimento del Commercio ha rivisto notevolmente al ribasso il dato per il quarto trimestre 2007.

CONDIVIDI
Il Dipartimento del Commercio ha appena comunicato che in base alle sue stime preliminari il PIL degli USA è cresciuto nel secondo trimestre di quest'anno dell'1,9%. Gli economisti avevano atteso in media una crescita del 2,3%. Il Dipartimento del Commercio ha rivisto al ribasso il dato sulla crescita del PIL nel quarto trimestre dello scorso anno da +0,6% a -0,2%. Era dal quarto trimestre del 2001 che il PIL degli USA non registrava in un trimestre una contrazione. Il dato per il primo trimestre di quest'anno è stato rivisto da +1,0% a +0,9%.
Il core PCE (Personal Consumption Expenditures), uno degli indicatori più seguiti dalla Federal Reserve per monitorare l'inflazione, è aumentato lo scorso trimestre del 2,1%. La Fed tollera (non ufficialmente) una crescita dell'inflazione su base annuale tra l'1% ed il 2%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro