Wall Street sprofonda negli abissi

Il Dow Jones ha perso il 4,1% e chiuso ai suoi più bassi livelli da quasi tre anni.

CONDIVIDI
I listini azionari statunitensi sono andati oggi a picco. Il Dow Jones ha perso il 4,1%, l'S&P 500 il 4,7% ed il Nasdaq Composite il 4,9%. Era da quasi tre anni che il Dow Jones non scendeva a tali livelli. Il salvataggio di AIG (US0268741073) da parte della Federal Reserve non ha potuto tranquillizzare Wall Street, anzi. La notizia ha aumentato i timori del mercato sulle proporzioni che potrebbe ancora raggiungere la crisi dei mutui subprime. Gli investitori temono che altre importanti imprese del settore finanziario statunitense possano andare al tappeto e si sono rifugiati in assets più sicuri. Il prezzo dell'oro ha registrato perciò oggi a New York un eccezionale rialzo (per ulteriori dettagli clicca qui). Anche il del prezzo del petrolio ha chiuso in forte rialzo. Il future sul Crude con scadenza ottobre ha guadagnato il 6,6% a $97,16 al barile. Tutti i titoli del Dow Jones hanno chiuso in ribasso. Il peggiore è stato naturalmente AIG (-45,3% a $2,05). Il migliore è stato Johnson & Johnson (US4781601046) che ha perso solo lo 0,4%. Al Nasdaq SanDisk (US80004C1018) ha guadagnato quasi il 40%. Samsung Electronics (KR7005930003) ha lanciato un'offerta ostile sul produttore statunitense di memorie (per ulteriori dettagli clicca qui).
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro