Crisi subprime: Oppenheimer resta scettico sul settore bancario

Secondo Meredith Whitney, la famosa analista del broker, il piano di salvataggio non potrà migliorare i fondamentali delle banche statunitensi.

CONDIVIDI
Meredith Whitney, l'analista di Oppenheimer diventata famosa per aver anticipato che le proporzioni della crisi dei mutui subprime sarebbero state enormi, continua ad essere scettica sul settore bancario statunitense. Secondo Whitney i prezzi degli immobili negli USA potrebbero calare di un ulteriore 25%. Whitney stima inoltre che il tasso di disoccupazione resterà a degli elevati livelli. Whitney crede per questi motivi che ci siano poche speranze che il piano di salvataggio del Governo possa migliorare i fondamentali delle banche statunitensi nel breve-medio termine. Whitney si attende perciò dei nuovi aumenti di capitale e degli ulteriori tagli dei dividendi nel settore. A causa del recente peggioramento della situazione sul mercato del credito Whitney ha ridotto le sue stime sugli utili delle principali banche statunitensi. Per quanto riguarda Citigroup (US1729671016) Whitney si attende ora per il terzo trimestre perdite di $0,36 per azione (stima precedente: -$0,08 per azione). Per quanto riguarda Bank of America (US0605051046) e J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) Whitney prevede rispettivamente $0,40 e $0,21 per azione (stime precedenti: $0,75 e $0,40 per azione).
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro