Rumors: Governo USA studia parziale nazionalizzazione banche

Lo riporta oggi il "New York Times".

Il Governo statunitense starebbe studiando una parziale nazionalizzazione di alcune banche del Paese. Lo riporta oggi il "New York Times". Secondo delle indiscrezioni raccolte dal quotidiano gli Stati Uniti potrebbero acquistare, nell'ambito del piano di salvataggio dal $700 miliardi approvato la scorsa settimana dal Congresso, delle partecipazioni in molti istituti di credito, sia "sani" che in difficoltà. Una tale mossa, che sarebbe molto simile a quella annunciata ieri da Londra, rafforzerebbe lo stato patrimoniale delle banche. Il Governo statunitense potrebbe inoltre esercitare in seguito maggiore pressione sulle banche affinchè ridiventino più attive sul mercato del credito.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS