Bancari: Citigroup rinuncia a Wachovia

Citigroup continuerà però nella sua causa per indennizzo e risarcimento danni per $60 miliardi.

Citigroup (US1729671016) ha rinunciato a Wachovia (US9299031024). La prima banca statunitense ha annunciato ieri dopo la chiusura delle contrattazioni a Wall Street che non cercherà di impedire una transazione tra Wachovia e Wells Fargo (US9497461015). Citigroup intende però continuare nella sua causa per indennizzo e risarcimento danni per $60 miliardi. Citigroup aveva comunicato due settimane fa di aver raggiunto un accordo per rilevare la maggior parte degli assets e dei debiti di Wachovia con il sostegno della Federal Deposit Insurance Corporation (abbr. FDIC, l'istituzione che assicura i depositi delle banche e delle casse di risparmio negli USA). Venerdì scorso Wells Fargo aveva però a sopresa annunciato che il board di Wachovia aveva accettato una sua offerta d'acquisto di $15 miliardi. Citigroup aveva reagito con indignazione e chiesto a Wells Fargo di ritirare la sua offerta per Wachovia. Lunedì scorso Citigroup aveva presentato un ricorso presso la Suprema Corte di New York contro la fusione tra Wachovia e Wells Fargo e chiesto $60 miliardi di danni.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS