General Motors ribadisce che la bancarotta non è un'opzione

Le vendite affondano di nuovo il titolo del colosso di Detroit.

General Motors (US3704421052) ha ribadito oggi che la bancarotta non è un'opzione. Secondo Tom Wilkinson, il portavoce del colosso di Detroit, le voci sulle difficoltà finanziarie del gruppo sarebbero infondate. Nonostante le smentite la situazione presso GM dovrebbe star però continuando a peggiorare visti anche i profit warning lanciati dalle principali rivali europee. Il "BusinessWeek" riporta che a causa della mancanza di denaro GM avrebbe rinviato i programmi relativi al lancio di alcuni nuovi modelli, fondamentali per riconquistare quote di mercato. Secondo quanto scrive l'agenzia stampa "Reuters" GM avrebbe inoltre intensificato le sue trattative con il fondo di private equity Cerberus Capital Management riguardo una sua possibile fusione con Chrysler. Una fusione con Chrysler dovrebbe permettere a GM di ridurre ulteriormente i suoi costi e di ricevere protabilmente con più facilità un aiuto finanziario dal Governo statunitense.
Il titolo perde al momento al NYSE il 14,6% a $5,21.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS