Mercati USA - Titoli caldi: General Motors, Hewlett-Packard e General Electric

General Motors ricade al di sotto di $5,40. HP ha testato intraday il supporto in area $30,15. General Electric rischia di scivolare fino a $15,60 - $15,70.

CONDIVIDI
General Motors (US3704421052) perde il 14,8% a $5,20. Il titolo del colosso dell'automobile ricade oggi al di sotto del supporto a $5,40 indicato nella precedente analisi da Borsainside. GM rischia ora di riscivolare fino ad area $4,00. Al di sotto di questo livello il prossimo target si troverebbe a $2,10 - $2,30. Se il titolo dovesse riuscire invece a chiudere al di sopra di $6,80 potrebbe risalire fino a $8,85 e poi, eventualmente, fino a $9,90 - $10,00. Solo al di sopra di quest'ultimo livello GM diventerebbe interessante per posizioni long di medio termine.

Hewlett-Packard
(US4282361033)
perde il 2,4% a $32,35. Il titolo del primo produttore al mondo di computer ha testato intraday il supporto in area $30,15. Da questa zona HP potrebbe risalire fino a $34,20. Se il titolo dovesse chiudere al di sopra di questo livello potrebbe salire fino a $38,20 - $40,00. Se HP dovesse invece chiudere al di sotto di $30,15 il suo prossimo target si troverebbe a $29,05. Su questa area il titolo avrebbe di nuovo la possibilità di reagire e di registrare una ripresa.

General Electric
(US3696041033) perde il 5,9% a $17,70. Il titolo del conglomerato scende oggi anche al di sotto del supporto a $18,30. General Electric potrebbe scivolare ora durante le prossime sedute fino a $15,60 - $15,70. Se il titolo dovesse riuscire invece a tornare velocemente al di sopra di $18,50 potrebbe risalire fino ad area $20,00. In seguito General Electric avrebbe spazio fino a $21,05 - $22,15.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption