Wall Street: Il Dow Jones frena, sale ancora il Nasdaq

Un laptop mostra un grafico

Dopo l’eccezionale rally di ieri i principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi contrastati. Il Dow Jones ha perso lo 0,8% e l’S&P 500 l’1,1%, il Nasdaq Composite ha guadagnato invece lo 0,5%. La seduta è stata estremamente volatile. La volatilità è aumentata ulteriormente dopo l’annuncio della decisione della Federal Reserve sui tassi d’interesse. Come atteso dal mercato la Banca Centrale degli USA ha tagliato i Fed Funds di altri 50 punti base (per ulteriori dettagli clicca qui). Il comitato esecutivo della Fed è sembrato essere, nell’abituale nota che accompagna la sua decisione, piuttosto pessimista sulle prospettive dell’economia. Questa circostanza dovrebbe aver spinto molti investitori a realizzare i loro benefici nel finale di seduta. I realizzi hanno riguardato soprattutto il settore finanziario. American Express (US0258161092) ha chiuso in calo dell’1%, Bank of America (US0605051046) del 3%, Citigroup (US1729671016) del 4,2% e J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) del 5%. Ancora bene General Motors (US3704421052): +8,2% a $6,76. Secondo quanto riporta l’agenzia stampa Reuters una fusione tra il colosso di Detroit e la rivale Chrysler sarebbe sempre più vicina. GM avrebbe chiarito già alcuni importanti dettagli con Cerberus, il fondo di private equity che controlla Chrysler. Il rally dei prezzi dei principali metalli ha spinto i minerari. Alcoa (US0138171014) ha guadagnato il 3,4%, Freeport McMoRan (US35671D8570) il 5,6% e Barrick Gold (CA0679011084) l’11,6%. I petroliferi hanno ridotto notevolmente nel finale di seduta i loro guadagni nonostante il forte rialzo del prezzo del petrolio. ConocoPhillips (US20825C1045) ha guadagnato lo 0,9% e Chevron (US1667641005) l’1,4%. Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso lo 0,3%. Nel settore high-tech Apple (US0378331005) ha guadagnato il 4,3%. Secondo Bernstein l’impresa della mela potrebbe lanciare un importante programma di buy-back (per ulteriori dettagli clicca qui).

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.