High-tech: Citigroup ottimista sul settore dei semiconduttori

La banca d'affari ha promosso sei titoli, tra cui Nvidia e STMicroelectronics, a "Buy".

CONDIVIDI
Citigroup ha espresso oggi ottismo sul settore dei semiconduttori. La banca d'affari crede che il settore registrerà nei prossimi dodici mesi una performance migliore di quella dell'intero mercato. In seguito alle drammatiche perdite degli scorsi mesi il rapporto rischio/rendimento di alcuni titoli sarebbe diventato attrattivo. Citigroup osserva in una nota che le attuali valutazioni sono vicine a quelle dei minini del periodo di depressione degli anni Novanta. Citigroup crede che nonostante le deboli prospettive dell'economia il rallentamento nell'industria dei chip non sarà così grave come in passato grazie al più attento controllo delle scorte di magazzino e del maggiore impiego della produzione su contratto. Citigroup si attende un forte calo delle vendite nel quarto trimestre ma una ripresa già nella seconda metà del prossimo anno. Tra i singoli titoli Citigroup ha promosso ATMI (US00207R1014), Integrated Device Technology (US4581181066), Lam Research (US5128071082), National Semiconductor (US6376401039), Nvidia (US67066G1040) e STMicroelectronics (NL0000226223) da "Hold" a "Buy" e Fairchild Semiconductor (US3037261035) da "Sell" a "Hol". Citigroup ha inoltre confermato il suo rating di "Buy" su Altera (US0214411003) e su Intel (US4581401001). Il settore beneficia della nota di Citigroup. L'indice Philadelphia Semiconductor sale al momento dell'1% a 241,82 punti.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro