Skin ADV

Macroeconomia: Anche i prezzi al consumo crollano ad ottobre

L'indice dei prezzi al consumo è calato lo scorso mese dell'1%.

Il Dipartimento del Lavoro ha appena comunicato che l'indice dei prezzi al consumo (CPI, Consumer Price Index) è calato lo scorso mese dell'1%. Si è trattato della più forte flessione mensile di questo indicatore dal 1947. Gli economisti avevano atteso un calo dello 0,8%. Il CPI core, l'indice depurato dalle più volatili variazioni dei prezzi di cibo ed energia, è calato dello 0,1%. Era dal 1982 che questo indicatore non registrava un calo rispetto al mese precedente. Le previsioni degli esperti erano di un aumento dello 0,1%. La notizia dovrebbe far aumentare i timori di Wall Street su una possibile deflazione.
Già ieri si era appreso che lo scorso mese l'indice sui prezzi alla produzione (PPI - Producer Price Index) ha registrato ad ottobre la più forte flessione dal 1947.

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

🥇Fai trading con fiducia su CFD, Azioni, Indici, Forex e Criptovalute. Con PLUS500 hai spread stretti, zero commissioni e APP per fare trading su qualsiasi piattaforma e smartphone. ✅ Apri il tuo conto demo gratuito >>

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS