Ford chiede al Congresso un prestito ponte di $9 miliardi

Il secondo produttore statunitense di automobili ha presentato un piano strategico che gli dovrebbe permettere di tornare alla profittabilità nel 2011.

Ford (US3453708600) ha chiesto oggi al Congresso un prestito ponte di $9 miliardi. Il secondo produttore statunitense di automobili ha presentato un piano strategico che gli dovrebbe permettere di tornare alla profittabilità nel 2011. Ford ha dichiarato che cercherà di non ricorrere ai fondi del Governo ma indicato che potrebbe avere bisogno di un'iniezione di capital se le condizioni macroeconomiche dovessero peggiorare ulteriormente oppure se una grande rivale dovesse dichiarare bancarotta. Ford non si attende altrimenti per il prossimo anno una crisi di liquidità. Ford intende investire nei prossimi sette anni circa $14 miliardi in tecnologie e nuovi prodotti. I veicoli di Ford dovrebbero diventare in generale più efficienti nei consumi di carburante e più rispettosi dell'ambiente. Ford prevede di lanciare nel 2010 il suo primo veicolo a batteria elettrica. Al NYSE Ford sale al momento di circa il 12%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS