Wall Street: L’esplosione di Hartford Financial risveglia i tori

Un laptop mostra un grafico

Wall Street ha chiuso oggi in forte rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato il 3,1%, l’S&P 500 il 3,7% e il Nasdaq Composite il 4,4%. Durante l’intera settimana il Dow Jones ha perso il 2,2%, l’S&P 500 il 2,3% ed il Nasdaq Composite l’1,7%.
Anche la seduta di oggi è stata molto volatile. Wall Street ha aperto in forte ribasso dopo che nel pre-borsa il Dipartimento del Lavoro ha comunicato che lo scorso mese sono andati persi negli USA nel settore non agricolo 533.000 impieghi (Nonfarm Payrolls). Si è trattato della più forte flessione degli ultimi trentaquattro anni. La notizia ha fatto aumentare i timori del mercato relativi ad una possibile “depressione” negli Stati Uniti.
Il nuovo forte calo del prezzo del petrolio ed il formidabile rally di Hartford Financial (US4165151048) hanno però aiutato i tori a riprendere in mano le redini di Wall Street durante la seduta. Il future sul Crude con scadenza gennaio ha chiuso al NYMEX in calo del 6,5% a $40,81 al barile. Era da quattro anni che le quotazioni dell’oro nero non scendevano a tali livelli. Gli investitori puntano sul fatto che grazie alla notevole flessione dei prezzi per l’energia il consumo, il motore dell’economia statunitense, potrà registrare una veloce ripresa. Nel settore della distribuzione Wal-Mart (US9311421039) ha guadagnato il 5,5%, Home Depot (US4370761029) il 5,1%, Sears Holdings (US8123501061) il 13,6% e Best Buy (US0865161014) il 4,1%.
Nel settore finanziario Hartford Financial è esploso del 102,4%. L’impresa assicurativa ha migliorato le stime sul suo utile operativo per l’intero esercizio ed indicato che la situazione finanziaria delle sue sussidiarie è robusta. La notizia ha messo le ali a tutti i titoli assicurativi. Prudential Financial (US7443204091) ha guadagnato il 34,7%, MetLife (US59156R1086) il 22,5% e Genworth (US37247D1063) il 22,5%. Tra gli altri titoli del settore finanziario American Express (US0258161092) ha chiuso in rialzo del 4,5%, Bank of America (US0605051046) del 6,3%, Citigroup (US1729671016) del 4,2%, J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) del 7,3% e Goldman Sachs (US38141G1040) del 4,2%.
Dopo aver sofferto per tutta la seduta Boeing (US0970231058) ha chiuso infine in rialzo dello 0,9%. Secondo il “Wall Street Journal” il colosso dell’aerospazio potrebbe rinviare le prime consegne del 787 Dreamliner di almeno altri sei mesi (per ulteriori dettagli clicca qui).

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.