High-tech: Morgan Stanley prudente su Apple

La banca d'affari ha tagliato il suo target price per il titolo a $95.

CONDIVIDI
Morgan Stanley ha confermato oggi il suo rating di "Equal-weight" su Apple (US0378331005) ma tagliato il target sul prezzo da $105 a $95. Secondo un'indagine condotta dalla banca d'affari negli USA alla fine dello scorso novembre tra 2.500 consumatori l'interesse per l'iPhone sarebbe moderato nonostante il recento calo dei suoi prezzi. Morgan Stanley ha tagliato perciò le sue stime sulle vendite dello smartphone per l'esercizio fiscale 2009 da 19 a 14 milioni di unità. Morgan Stanley teme che l'impresa della mela possa aver bisogno di ridurre ulteriormente i prezzi dell'iPhone per spingere le sue vendite. Dall'indagine di Morgan Stanley sarebbe emerso inoltre che i consumatori sono soddisfatti con il Mac. Il numero di persone che intende acquistare un computer nel corso del prossimo anno sarebbe però del 50% più basso che nel 2005. L'indagine di Morgan Stanley avrebbe infine indicato che il tasso di penetrazione dell'iPod ha raggiunto negli USA un apice e che il numero di consumatori che acquisteranno il lettore digitale in occasione del prossimo Natale sarà di gran lunga inferiore a quello degli scorsi anni. Al Nasdaq Apple scende al momento dell'1,5% a $98,58.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption