Wall Street chiude contrastata, male i bancari ed i petroliferi, bene Oracle

Il Dow Jones ha perso lo 0,3%, il Nasdaq Composite ha guadagnato invece lo 0,8%.

CONDIVIDI
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi contrastati. Il Dow Jones ha perso lo 0,3%, l'S&P 500 ha guadagnato invece lo 0,3% e il Nasdaq Composite lo 0,8%. Durante l'intera settimana il Dow Jones ha perso lo 0,7%, l'S&P 500 e il Nasdaq Composite hanno guadagnato rispettivamente lo 0,9% e l'1,5%.
Mezz'ora prima dell'apertura delle contrattazioni il Presidente George W. Bush ha annunciato che il Governo statunitense concederà al settore dell'industria automobilistica prestiti per $17,4 miliardi (per ulteriori dettagli clicca qui). Gli investitori hanno accolto molto positivamente la notizia e Wall Street ha aperto in forte rialzo. Verso la fine della seduta i listini statunitensi hanno però ridotto notevolmente la loro dinamica rialzista. Nonostante il rally di General Motors (US3704421052), che ha chiuso in rialzo del 22,7%, il Dow Jones è passato in negativo a causa della debole performance dei bancari e dei petroliferi. Nel settore bancario Bank of America (US0605051046) ha perso l'1,2% e Citigroup (US1729671016) il 5,5%. Standard & Poor's ha tagliato oggi il rating sul debito delle principali banche statunitensi (per ulteriori dettagli clicca qui). Tra i petroliferi Chevron (US1667641005) ha perso il 3% e Exxon Mobil (US30231G1022) il 2,6%. Il prezzo del petrolio è crollato anche oggi. Il future sul Crude con scadenza gennaio, che ha terminato oggi di essere scambiato, ha chiuso al NYMEX in calo del 6,5% a $33,87 al barile.
Nel settore high-tech Oracle (US68389X1054) ha guadagnato il 7%. La seconda impresa al mondo del software ha registrato lo scorso trimestre una crescita dei ricavi inferiore alle attese degli analisti ed ha fornito un prudente outlook (per ulteriori dettagli clicca qui). Il mercato aveva temuto però che Oracle potesse presentare, a causa del forte deterioramento delle condizioni macroeconomiche, dei dati e delle previsioni di gran lunga peggiori.
Research In Motion (CA7609751028) ha chiuso in rialzo dell'11,4%. L'impresa del BlackBerry ha comunicato di attendersi per il corrente trimestre ricavi di $3,3 - $3,5 miliardi. Gli analisti avevano previsto in media solo $2,98 miliardi.
Microsoft (US5949181045) ha perso lo 0,9%. Citigroup ha tagliato oggi notevolmente le sue stime sui risultati del colosso di Redmond (per ulteriori dettagli clicca qui).

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro