Crisi: Gli USA corrono in aiuto di Bank of America

La grande banca statunitense riceverà dal Tesoro una nuova iniezione di liquidità di $20 miliardi.

CONDIVIDI
Come anticipato dalle voci di stampa gli Stati Uniti hanno concesso dei nuovi aiuti a Bank of America (US0605051046) nell'ambito del Troubled Asset Relief Program (abbr. TARP), il piano da $700 miliardi promosso dal Segretario al Tesoro Henry Paulson per salvare il settore finanziario statunitense. Bank of America, che lo scorso anno era già stata aiutata con un'iniezione di liquidità di $25 miliardi, riceverà altri $20 miliardi. Gli USA garantiranno inoltre assets in sofferenza di Bank of America per $118 miliardi. Gli assets derivano in gran parte da Merrill Lynch e resteranno nel bilancio di Bank of America. Come contropartita il Tesoro e la Federal Deposit Insurance Corporation (abbr. FDIC, l'istituzione che assicura i depositi delle banche e delle casse di risparmio negli USA) riceveranno azioni privilegiate di Bank of America con un rendimento annuale dell'8%. In una nota il Tesoro indica che i nuovi aiuti sono stati concessi per sostenere il sistema finanziario e per proteggere i contribuenti e l'economia.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro