Wall Street sale, brilla Wal-Mart, rimbalza Bank of America

Il Dow Jones ha guadagnato l'1,3%, l'S&P 500 l'1,6% ed il Nasdaq Composite il 2,1%.

CONDIVIDI
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato l'1,3%, l'S&P 500 l'1,6% ed il Nasdaq Composite il 2,1%.
Anche la seduta di oggi è stata volatile. Cisco Systems (US17275R1023) ha annunciato nel dopo-borsa di ieri di attendersi per il corrente trimestre un calo dei ricavi del 15%-20%. Il Dipartimento del Lavoro ha inoltre comunicato oggi prima dell'inizio delle contrattazioni che le richieste di sussidi alla disoccupazione sono aumentate la scorsa settimana ai più alti livelli dall'ottobre del 1982. Le due notizie hanno pesato su Wall Street in apertura. I mercati azionari statunitensi hanno però registrato intraday un'eccezionale inversione di tendenza su delle voci di mercato secondo cui la Casa Bianca potrebbe cambiare oppure sospendere la regola contabile del "mark-to-market" (per ulteriori dettagli clicca qui). Dopo essere sceso nel corso della seduta di circa il 20% a causa dei timori relativi ad una sua possibile nazionalizzazione Bank of America (US0605051046) ha chiuso infine in rialzo del 3%. Tra gli altri titoli del settore bancario Citigroup (US1729671016) ha guadagnato l'1,2%, J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) il 2,1%, Goldman Sachs (US38141G1040) il 5,6% e Morgan Stanley (US6174464486) il 5,4%.
Wall Street ha beneficiato oggi anche del solido andamento delle vendite di Wal-Mart (US9311421039) a gennaio (per ulteriori dettagli clicca qui). Il titolo del colosso della distribuzione ha chiuso in rialzo del 4,6%. Sulla scia di Wal-Mart Macy's (US55616P1049) ha guadagnato il 5,2%, Nordstrom (US6556641008) il 4,7%, Kohl's (US5002551043) il 3,4% e Sears Holdings (US8123501061) il 3,2%.
Nel settore high-tech Microsoft (US5949181045) ha guadagnato il 2,2%. Secondo la casa d'investimento AmTech il colosso del software potrebbe lanciare sul mercato nel secondo semestre di quest'anno un proprio smartphone.
Akamai Technologies (US00971T1016) ha chiuso in rialzo di più del 18%. Il leader mondiale delle soluzioni per la gestione dei media online ha pubblicato dei dati di bilancio che hanno superato nettamente le previsioni degli analisti.
Dell Computer (US24702R1014) ha perso il 3,7%. J.P. Morgan ha tagliato oggi il suo rating sul titolo del gigante dei computer ad "Underweight" (per ulteriori dettagli clicca qui).

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption