La situazione sul mercato statunitense del lavoro si inasprisce ulteriormente

Il tasso di disoccupazione è aumentato lo scorso mese negli USA all'8,1%.

Il Dipartimento del Lavoro degli USA ha appena comunicato che lo scorso mese sono andati persi nel settore non agricolo 651.000 impieghi (Nonfarm Payrolls). Si è trattato della più forte flessione mensile dal 1949. Gli economisti avevano previsto in media la perdita di 650.000 posti di lavoro. Il tasso di disoccupazione (Unemployment Rate) è aumentato a febbraio all'8,1%. Era dal dicembre del 1983 che il tasso di disoccupazione non saliva negli USA a tali livelli. Gli economisti avevano atteso un aumento al 7,9%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS