Stress test: Le banche statunitensi hanno bisogno di $75 miliardi

Dieci delle diciannove banche esaminate dal Tesoro dovranno raccogliere nuovo capitale.

Le autorità finanziarie statunitensi hanno pubblicato questa sera (in Italia) gli attesissimi risultati dei loro "stress tests" effettuati nel settore bancario. Dieci delle banche esaminate dal Tesoro hanno bisogno di raccoglier nuovo capitale nei prossimi sei mesi per un volume totale di $74,6 miliardi allo scopo di tutelarsi da un possibile inasprimento della recessione.
Nel dettaglio Bank of America (US0605051046) ha bisogno di $33,9 miliardi, Wells Fargo (US9497461015) di $13,7 miliardi, GMAC di $11,5 miliardi, Citigroup (US1729671016) di $5,5 miliardi, Regions Financial (US7591EP1005) di $2,5 miliardi, SunTrust (US8679141031) di $2,2 miliardi, Morgan Stanley (US6174464486) di $1,8 miliardi, KeyCorp (US4932671088) di $1,8 miliardi, Fifth Third Bancorp (US3167731005) di $1,1 miliardi e PNC Financial (US6934751057) di $0,6 miliardi.
Dagli "stress tests" effettuati dal Governo è invece emerso che J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005), Bank of New York Mellon (US0640581007), Goldman Sachs (US38141G1040), American Express (US0258161092), U.S. Bancorp (US9029733048), MetLife (US59156R1086), State Street (US8574771031), BB&T (US0549371070) e Capital One (US14040H1059) sono sufficientemente capitalizzate.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS