Crisi: Fannie Mae ha bisogno di nuovi aiuti statali

La società di finanziamento di ipoteche ha registrato lo scorso trimestre perdite di $23,2 miliardi.

CONDIVIDI
Fannie Mae (US3135861090) ha annunciato oggi di aver chiuso il primo trimestre di quest'anno in rosso di $23,2 miliardi. Nello stesso periodo del 2008 la società di finanziamento di ipoteche aveva registrato perdite di $2,2 miliardi. Fannie Mae indica in una nota che sui suoi risultati ha pesato il persistente deterioramento dei mercati immobiliare, ipotecario, finanziaro e del credito. Fannie Mae ha comunicato di aver chiesto al Dipartimento del Tesoro nuovi aiuti per $19 miliardi.
Il Governo statunitense ha salvato lo scorso settembre dal collasso Fannie Mae e la rivale Freddie Mac (US3134003017). Le due società sono passate sotto il controllo della Federal Housing Finance Agency (abbr. FHFA), un organo dal Tesoro. Fannie Mae e Freddie Mac gestiscono insieme più del 40% dei prestiti immobiliari concessi negli USA, un loro fallimento avrebbe rappresentato una catastrofe non solo per il sistema finanziario statunitense.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption