Borsainside.com

I prezzi alla produzione aumentano a giugno dell'1,8%

Gli economisti avevano previsto un aumento di solo lo 0,9%.

Il Dipartimento del Lavoro ha comunicato oggi che l'indice dei prezzi alla produzione (PPI - Producer Price Index) è aumentato a giugno dell'1,8%. Si è trattato del più forte aumento dal novembre del 2007. Gli economisti avevano atteso un aumento dello 0,9%. Da anno ad anno il PPI è sceso a giugno del 4,6%. Il core PPI, l'indice depurato dalle più volatili variazioni dei prezzi di cibo ed energia, è aumentato lo scorso mese dello 0,5%. Gli esperti avevano previsto un incremento dello 0,1%.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS