Wall Street scende ancora, aumentano i dubbi sulla ripresa economica

Il Dow Jones ha perso lo 0,4%, l'S&P 500 lo 0,6% e il Nasdaq Composite lo 0,8%.

CONDIVIDI
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi per la terza seduta di fila in ribasso. Il Dow Jones ha perso lo 0,4%, l'S&P 500 lo 0,6% e il Nasdaq Composite lo 0,8%. Durante l'intera settimana il Dow Jones ha perso l'1,6%, l'S&P 500 il 2,2% e il Nasdaq Composite il 2%.

I dubbi di Wall Street relativi alla ripresa dell'economia statunitense sono oggi ulteriormente aumentati. Gli ordini di beni durevoli, un indicatore chiave del settore manifatturiero, sono calati ad agosto a sorpresa del 2,4%. Si è trattato del più forte declino mensile degli ultimi sette mesi. Le vendite di nuove case sono aumentate inoltre lo scorso mese meno di quanto previsto dagli economisti. I due dati hanno messo in ombra l'indice Michigan relativo alla fiducia dei consumatori che è salito questo mese ai suoi più alti livelli dal gennaio del 2008.

I ciclici hanno guidato anche oggi la lista dei ribassi. Alcoa (US0138171014) ha perso il 3,2%, Caterpillar (US1491231015) l'1,3%, General Electric (US3696041033) l'1,3%, U.S. Steel (US9129091081) il 2,8% e United Technologies (US9130171096) l'1,3%.

Male anche i bancari Citigroup (US1729671016) ha chiuso in calo dell'1,1%, Bank of America (US0605051046) del 2,2%, Wells Fargo (US9497461015) dello 0,9% e J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) dell'1,6%. Gli investitori temono che le nuove regole proposte dal G20 per il settore finanziario possano ridurre la profittabilità delle banche.

KB Home (US48666K1097) ha perso l'8,5%. Il costruttore edile ha registrato lo scorso trimestre delle perdite di gran lunga superiori alle previsioni degli analisti. Il suo CEO ha inoltre indicato di non attendersi nel prossimo futuro un significativo miglioramento del mercato immobiliare statunitense. Sulla scia di KB Home Lennar (US5260571048) ha chiuso in ribasso dell'1,5%, D.R. Horton (US23331A1097) del 3% e Pulte Homes (US7458671010) del 3%.

Research In Motion (CA7609751028) è crollato del 17%. L'impresa del Blackberry ha registrato lo scorso un aumento dei ricavi inferiore alle attese degli analisti e fornito un prudente outlook (per ulteriori dettagli clicca qui).

Bene controtendenza il settore delle linee aeree. Alaska Air (US0116591092) ha guadagnato il 3,2%, AMR (US0017651060) il 3,6%, U.S. Airways (US90341W1080) l'1%, Continental Airlines (US2107953083) il 4,9% e UAL (US9025498075) il 5,3%. UBS ha promosso oggi i titoli delle cinque compagnie a "Buy" (per ulteriori dettagli clicca qui).

Hewlett-Packard
(US4282361033)
ha guadagnato lo 0,3%. Il primo produttore al mondo di computer si attende per il prossimo esercizio una crescita dei ricavi e degli utili (per ulteriori dettagli clicca qui).

McDonald's (US5801351017) ha guadagnato l'1,5%. Bernstein ha avviato la copertura sul titolo della prima catena al mondo di fast food con "Outperform" (per ulteriori dettagli clicca qui).

Sara Lee (US8031111037) ha chiuso in rialzo del 6,4%. L'impresa statunitense ha venduto la sua divisione dei prodotti per l'igiene personale ad Unilever (NL0000009348).

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro