Wall Street: Le trimestrali di Intel e J.P. Morgan scatenano i tori

Il Dow Jones ha guadagnato l'1,5%, l'S&P 500 l'1,8% e il Nasdaq Composite l'1,5%.

CONDIVIDI
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in forte rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato l'1,5%, l'S&P 500 l'1,8% e il Nasdaq Composite l'1,5%. Il Dow Jones ha chiuso a 10.016 punti. Era dal 3 ottobre del 2008 che l'indice delle trenta principali blue chips statunitensi non chiudeva al di sopra dell'importante soglia psicologica dei 10.000 punti.

Le brillanti trimestrali pubblicate da Intel (US4581401001) e J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) hanno fatto aumentare decisamente la fiducia degli investitori sull'andamento degli utili societari e sulla ripresa dell'economia. Wall Street ha beneficiato inoltre oggi dei positivi dati sulle vendite al dettaglio.

Intel ha chiuso in rialzo dell'1,7%. Il primo produttore al mondo di semiconduttori ha generato lo scorso trimestre un utile per azione di $0,33. Gli esperti delle banche d'affari avevano atteso in media solamente $0,28 per azione. Le vendite di Intel sono aumentate inoltre rispetto al secondo trimestre di più del 17% (per ulteriori dettagli clicca qui). Sulla scia di Intel Hewlett-Packard (US4282361033) ha guadagnato il 2,6%, IBM (US4592001014) l'1,1%, Cisco Systems (US17275R1023) il 2,1% e AMD (US0079031078) il 2,8%.

J.P. Morgan ha guadagnato il 3,3%. La banca statunitense ha aumentato lo scorso trimestre il suo utile netto da $527 milioni a $3,6 miliardi (per ulteriori dettagli clicca qui). Tra gli altri titoli del settore bancario Bank of America (US0605051046) ha guadagnato il 4,4%, Citigroup (US1729671016) il 3,5%, Wells Fargo (US9497461015) il 4,3% e Bank of New York Mellon (US0640581007) l'1,6%.

Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha guadagnato il 2,3% e Chevron (US1667641005) l'1,9%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New York per la quinta seduta di fila in rialzo. Le quotazioni dell'oro nero sono salite fino a $75,40 ed hanno raggiunto in questo modo un nuovo massimo annuale.

Nel settore retail Macy's (US55616P1049) ha guadagnato il 5%, Nordstrom (US6556641008) il 2,5%, Gap (US3647601083) l'1,4%, Kohl's (US5002551043) l'1,9% e Abercrombie & Fitch (US0028962076) l'1,7%. Le vendite al dettaglio sono calate lo scorso mese negli USA meno di quanto atteso dagli analisti. Escluse le più volatili vendite di automobili le vendite al dettaglio sono aumentate dello 0,5%.

Harley-Davidson
(US4128221086) ha chiuso in rialzo del 6,6%. Wells Fargo ha alzato oggi il suo rating sul titolo della famosa marca di moto di grande cilindrata da "Market Perform" ad "Outperform". Wells Fargo si attende nel 2010 e nel 2011 un aumento delle vendite di Harley-Davidson. Secondo Wells Fargo la compagnia dovrebbe inoltre beneficiare del calo dei suoi costi operativi.

CSX
(US1264081035)
ha guadagnato il 6,3%. Il terzo operatore statunitense di ferrovie ha generato nel terzo trimestre un utile per azione di $0,74. Gli analisti avevano atteso in media $0,71 per azione.

AMR (US0017651060) ha guadagnato il 6%. Barclays Capital ha promosso oggi il titolo dell'impresa madre di American Airlines da "Equal-weight" ad "Overweight".

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption