Wall Street scende, non bastano Amazon e Microsoft

Il Dow Jones ha perso l'1,1%, l'S&P 500 l'1,2% e il Nasdaq Composite lo 0,5%.

CONDIVIDI
I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in ribasso. Il Dow Jones ha perso l'1,1%, l'S&P 500 l'1,2% e il Nasdaq Composite lo 0,5%. Durante l'intera settimana il Dow Jones ha perso lo 0,2%, l'S&P 500 lo 0,7% ed il Nasdaq Composite lo 0,1%.

Su Wall Street hanno pesato oggi le prudenti indicazioni arrivate dagli operatori di ferrovie e la debole performance dei petroliferi. Burlington Northern Santa Fe (US12189T1043) ha perso il 6,5%. La seconda compagnia ferroviaria degli USA si attende per il corrente trimestre un utile per azione di $1,10 - $1,20. Gli analisti avevano atteso in media $1,36 per azione. Ieri già Union Pacific (US9078181081) aveva fornito un cauto outlook. Le ferrovie vengono considerate un anticipatore della tendenza del ciclo economico visto il ruolo chiave che hanno nel trasporto merci per le imprese manifatturiere.

Tra i petroliferi. Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso l'1,2%, Chevron (US1667641005) lo 0,8% e ConocoPhillips (US20825C1045) l'1,8%. Il prezzo del petrolio ha perso oggi a New York lo 0,8%.
Schlumberger (AN8068571086) ha chiuso in ribasso del 5%. Il leader a livello mondiale dei servizi per l'industria petrolifera ha registrato lo scorso trimestre un calo del suo utile di circa il 50%. Schlumberger ha espresso inoltre prudenza sulle sue attività nel gas nell'America settentrionale.

Amazon (US0231351067) ha guadagnato il 26,8%. Nel corso della seduta il titolo del colosso del commercio elettronico ha raggiunto un nuovo massimo assoluto a $119,65. Amazon ha aumentato lo scorso trimestre il suo utile netto del 69% e fornito un convincente outlook (per ulteriori dettagli clicca qui).

Microsoft (US5949181045) ha guadagnato il 5,4%. Il leader mondiale del software ha pubblicato una trimestrale che ha sorpreso positivamente gli investitori (per ulteriori dettagli clicca qui).

Capital One (US14040H1059) ha guadagnato il 6,8%. L'operatore di carte di credito è tornato lo scorso trimestre all'utile.

Compuware (US2056381096) ha guadagnato il 12%. L'impresa specializzata in applicazioni di software per il supporto dei processi aziendali ha aumentato lo scorso trimestre il suo utile per azione a $0,12. Gli analisti avevano atteso $0,08 per azione.

CA Inc
. (US12673P1057) ha chiuso in ribasso del 9,6%. L'impresa leader nel mercato delle soluzioni gestionali per le piattaforme mainframe ha pubblicato una trimestrale migliore delle previsioni degli analisti, le sue prenotazioni di software, un indicatore della futura crescita, sono però crollate lo scorso trimestre del 37%.

Broadcom
(US1113201073) ha perso il 7,3%. produttore di chip per il settore wireless ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese ma avvertito che i suoi ricavi potrebbero stagnare durante il corrente trimestre.

Biogen Idec
(US09062X1037)
ha perso il 7,2%. L'Agenzia Europea dei Medicinali (EMEA) sta verificando la sicurezza dello Tysabri, il farmaco di Biogen Idec per la cura della sclerosi multipla, dopo che tra i pazienti ci sono stati 23 casi di leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML), una rara malattia che danneggia il Sistema Nervoso Centrale.

Netflix
(US64110L1061)
ha guadagnato il 10,6%. Il leader del noleggio di DVD online ha aumentato nel terzo trimestre il suo utile del 48% ed alzato le stime sui suoi ricavi per il corrente trimestre e l'intero esercizio.

SunPower
(US8676521094) ha chiuso in ribasso del 14,9%. Il secondo produttore statunitense di celle solari ha annunciato dei dati di bilancio migliori delle attese degli analisti ma tagliato le stime sul suo utile per l'intero 2009.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption