Il petrolio recupera ma in settimana perde il 6%

Dopo le forti perdite delle scorse sedute il prezzo del petrolio ha chiuso oggi in moderato rialzo. Il future sul Crude (WTI) con scadenza novembre ha guadagnato al NYMEX lo 0,5% a $92,89 al barile. A sostenere il prezzo del petrolio è stato oggi l’indebolimento del dollaro. Un dollaro più debole è un fattore positivo per le materie prime denominate in dollari, come il petrolio, perchè le rende meno care per chi possiede altre divise. Durante l’intera settimana il prezzo del petrolio ha perso circa il 6%. Sulle quotazioni del greggio hanno pesato i timori relativi ad un possibile aumento dell’offerta. Sul mercato è circolata la voce che gli USA stanno considerando di ricorrere alle loro scorte strategiche. L’Arabia Saudita ha inoltre segnalato che potrebbe aumentare la sua produzione per frenare la crescita dei prezzi.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.