etoro

Wall Street: Goldman si attende un sell-off prima della fine del 2012

wall-street-goldman-si-attende-un-sell-off-prima-della-fine-del-2012
Secondo Goldman Wall Street potrebbe crollare prima della fine del 2012. © Shutterstock

David Kostin, il capo stratega di Goldman Sachs per il mercato azionario statunitense, si attende che l'S&P 500 finirà il 2012 a 1.250 punti. Ciò vuol dire che Kostin prevede che Wall Street perdera' fino alla fine dell'anno circa il 15% rispetto agli attuali valori. Secondo Kostin a scatenare il sell-off sarà l'insoluto problema del "fiscal cliff". In una nota ai clienti pubblicata oggi Kostin indica che gli investitori sottovalutano i rischi derivanti dal "precipizio fiscale" causato dall'entrata in vigore contemporanea di aumenti alle tasse e di forti tagli alle spese governative. Per il 2013 Kostin è invece decisamente ottimista. Dopo il sell-off verso la fine di quest'anno Kostin si attende una progressiva ripresa di Wall Street. Il maggiore catalizzatore sarà il QE3 lanciato dalla Federal Reserve. Kostin avverte però che per il mercato azionario rimarranno dei venti contrari, come il rallentamento dell'economia cinese e la crisi in Europa. Nello scenario di base Kostin prevede che l'S&P 500 finirà il primo semestre del prossimo anno a 1.450 punti e il 2013 a ben 1.575 punti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS