Petrolio: Gli USA diventeranno il maggiore produttore mondiale entro il 2020

Gli USA supereranno l’Arabia Saudita e diventeranno entro il 2020 il maggiore produttore al mondo di petrolio. Lo afferma l’Agenzia Internazionale per l’Energia (abbr. AIE) nel suo rapporto annuale “World Energy Outlook”. L’organizzazione con sede a Parigi indica che la mappa globale dell’energia dovrà essere ridisegnata a seguito della rinascita del settore negli USA. A spingere la produzione statunitense sarà il boom dello sfruttamento dei giacimenti di scisto. L’aumento della produzione condurrà ad un continuo calo delle importazioni statunitensi di idrocarburi. L’AIE prevede di conseguenza che gli Stati Uniti diventeranno un esportatore netto attorno al 2030. Nel 2035 gli Stati Uniti dovrebbero importare meno di due milioni di barili al giorno, quasi tre quarti in meno rispetto ad oggi. Ciò non vuol dire però che il ruolo dell’OPEC a livello globale diminuirà, anzi. La quota del cartello dei paesi esportatori di greggio nella produzione mondiale salirà dall’attuale 42% al 50% nel 2035. Ad acquistare il petrolio dell’OPEC saranno in futuro soprattutto i paesi asiatici. A far lievitare la produzione dell’OPEC sarà l’Iraq, destinato a divenire il primo fornitore della Cina. L’AIE si attende che il paese mediorientale sorpasserà nel 2030 la Russia e diventerà il secondo produttore mondiale. Per quanto riguarda la domanda di petrolio l’AIE prevede, tra oggi e il 2035, una crescita a livello globale del 14% a 99,7 milioni barili al giorno. Si tratta di 700.000 barili in giorno in più rispetto al precedente “World Energy Outlook”. L’AIE ha rivisto al rialzo le previsioni sulla domanda da parte della Cina, dell’India e del Medioriente.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.