Wall Street chiude in lieve calo, Dow Jones -0,1%, Nasdaq -0,2%

wall-street-chiude-in-lieve-calo-dow-jones--01-nasdaq--02
Wall Street ha chiuso in lieve calo. © iStockPhoto

Vendite sui petroliferi. Contrastati i bancari. Crolla Darden Restaurants. Vola Big Lots.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso anche oggi in ribasso. Il Dow Jones ha perso lo 0,1%, l'S&P 500 lo 0,2% e il Nasdaq Composite lo 0,2%.
A Wall Street continua ad esserci una forte incertezza a causa dell'incombente "fiscal cliff". Barack Obama ha ribadito oggi che non ci sarà un accordo finchè i Repubblicani non accetteranno un aumento delle tasse per gli americani benestanti. Sul mercato è circolata inoltre la voce che Moody's abbia l'intenzione di declassare la Germania, l'Olanda e il Lussemburgo. L'agenzia di rating non ha voluto commentare.
Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso lo 0,5% e Chevron (US1667641005) lo 0,7%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New York in ribasso dello 0,7%.
I bancari hanno chiuso contrastati. J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) ha perso lo 0,6% e Goldman Sachs (US38141G1040) l'1,5%. Bank of America (US0605051046) ha guadagnato l'1,1% e Morgan Stanley (US6174464486) lo 0,9%. La FDIC ha comunicato oggi che l'utile netto delle banche statunitensi è aumentato lo scorso trimestre, da anno ad anno, del 6,6% a $37,6 miliardi. Si tratta del più alto livello dal terzo trimestre del 2006 (USA: Gli utili delle banche tornano ai livelli pre-crisi).
I titoli dei produttori di computer hanno continuato a recuperare terreno. Dell Computer (US24702R1014) ha guadagnato il 2,5% e Hewlett-Packard (US4282361033) il 5,1%.
Da
rden Restaurants (US2371941053) ha perso il 9,6%. La catena di ristoranti si attende per il corrente trimestre un utile di $0,25 - $0,26 per azione. Il consensus era di $0,47 per azione.
Baxter (US0718134069)
ha perso lo 0,9%. La compagnia statunitense ha annunciato che acquisterà la svedese Gambro per circa $4 miliardi.
Big Lots
(US0893021032)
ha guadagnato l'11,5%. La catena discount specializzata nella vendita di prodotti da rimanenze e liquidazioni ha registrato lo scorso trimestre una perdita significativamente inferiore alle previsioni degli analisti.
AutoZone
(US0533321024) ha chiuso in ribasso del 3%. La prima catena statunitense di autoricambi ha aumentato lo scorso trimestre i ricavi meno di quanto atteso dagli analisti.
Netflix (US64110L1061) ha guadagnato il 14%. Il leader del noleggio e della vendita di video online ha stretto un accordo di collaborazione con Walt Disney (US2546871060).
Qualcomm (US7475251036) ha guadagnato lo 0,2%. Il gruppo statunitense ha annunciato che investirà in Sharp (JP3359600008) $120 milioni.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro