Wall Street: Il Dow Jones e S&P 500 aggiornano i massimi da cinque anni

wall-street-il-dow-jones-e-sp-500-aggiornano-i-massimi-da-cinque-anni
Wall Street ha chiuso oggi in rialzo. © Shutterstock

Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,4%, l'S&P 500 lo 0,7% e il Nasdaq Composite lo 0,7%.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,4%, l'S&P 500 lo 0,7% e il Nasdaq Composite lo 0,7%. Il Dow Jones e l'SP 500 hanno chiuso ai massimi dall'ottobre del 2007.
L'indice ZEW relativo alla fiducia degli investitori istituzionali tedeschi è balzato questo mese ai massimi dall'aprile del 2010. La notizia ha fatto calare i timori di Wall Street relativi alla situazione in Europa.
Office Depot
(US6762201068)
e OfficeMax (US67622P1012) hanno guadagnato rispettivamente il 9,4% e il 20,9%. Secondo il "Wall Street Journal" le due catene di negozi di prodotti per ufficio starebbero studiando una loro fusione.
Google
(US38259P5089)
ha guadagnato l'1,8%. Secondo delle voci di stampa l'impresa del più utilizzato dei motori di ricerca aprirà prima della fine di quest'anno dei propri negozi fisici.
Best Buy
(US0865161014)
ha guadagnato il 2,7%. Barclays ha alzato il suo rating sul titolo della maggiore catena di negozi per l'elettronica di consumo degli USA da "Equal-weight" ad "Overweight".
Express Scripts
(US3021821000) ha guadagnato il 2,5%. La compagnia impegnata sul mercato dei servizi farmaceutici si attende per il 2013 un utile adjusted di $4,20 - $4,30 per azione. Il consensus era di $3,73 per azione.
General Mills
(US3703341046) ha chiuso in rialzo dell'1,9%. Il produttore di cereali si attende per il prossimo esercizio una crescita dell'utile a due cifre. Gli analisti avevano previsto una crescita dell'8%.
Nel settore dell'assicurazione sanitaria UnitedHealth (US91324P1021) ha perso l'1,2% e Humana (US4448591028) il 6,4%. Il CMS (Centers of Medicare and Medicaid Services), l'ente federale statunitense che amministra la sanità e i programmi di assicurazione sanitaria ha proposto una riduzione dei costi per i farmaci del programma Medicare.
Nel settore edile Lennar (US5260571048) ha perso lo 0,7%, D.R. Horton (US23331A1097) l'1,6% e Pulte Group (US7458671010) l'1,8%. La fiducia dei costruttori edili è a sorpresa calata questo mese negli USA.
Wal-Mart (US9311421039) ha perso lo 0,8%. Oracle Investment Research ha tagliato il suo rating sul titolo del colosso del commercio al dettaglio da "Neutral" a "Sell".
Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha guadagnato l'1,1% e Chevron (US1667641005) lo 0,8%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato oggi a New York lo 0,8%.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro