Metalli: Credit Suisse taglia le sue previsioni sul prezzo dell'oro

metalli-credit-suisse-taglia-le-sue-previsioni-sul-prezzo-delloro
Credit Suisse è diventata più prudente sul prezzo dell'oro. © Shutterstock

Credit Suisse si attende ora per quest'anno un prezzo medio di $1.580 all'oncia.

CONDIVIDI

Credit Suisse ha rivisto al ribasso le sue previsioni sul prezzo dell'oro. La banca d'affari crede che la domanda fisica per il metallo in Asia non riuscirà a compensare la mancanza di interesse ad investire in altre regioni. "Anche se i problemi in Europa e, forse, i timori legati all'impatto del sequester negli USA potrebbero sostenere piuttosto bene il metallo durante il corrente trimestre, ci aspettiamo un'ulteriore debolezza nella seconda metà dell'anno", indica Credit Suisse in una nota. "Da un punto di vista di lungo periodo - spiega Credit Suisse - l'oro resta sopravvalutato rispetto ad altre materie prime ed asset, sia in termini reali che relativi". Credit Suisse si attende ora per il 2013 un prezzo medio di $1.580 all'oncia e per il 2014 di $1.500 all'oncia. Si tratta di una riduzione rispettivamente del 9,2% e del 12,8% rispetto alle precedenti previsioni. Credit Suisse ha tagliato anche le sue stime sull'argento e sul platino, ma alzato quelle sul palladio per il 2013 e il 2014.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro