Wall Street chiude in ribasso ma sopra i minimi

wall-street-chiude-in-ribasso-ma-sopra-i-minimi
Wall Street ha recuperato terreno nel finale di seduta. © iStockPhoto

Il Dow Jones ha perso lo 0,3%, l'S&P 500 lo 0,4% e il Nasdaq Composite lo 0,7%.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in ribasso. Il Dow Jones ha perso lo 0,3%, l'S&P 500 lo 0,4% e il Nasdaq Composite lo 0,7%. Durante l'intera settimana il Dow Jones ha perso lo 0,1%, l'S&P 500 l'1% e il Nasdaq Composite il 2%.
Gli USA hanno creato a marzo solamente 88.000 posti di lavoro. Si è trattato del peggior risultato da dieci mesi. A pesare sono stati inoltre i timori legati alle continue minacce della Corea del Nord e al nuovo ceppo di influenza aviaria in Cina.
Wall Street ha ridotto fortemente le perdite nel finale di seduta dopo che la Fed ha comunicato che i crediti al consumo sono aumentati a febbraio di $18,1 miliardi. Si è trattato del più forte aumento da sei mesi.
I titoli high-tech hanno guidato la lista dei ribassi. Cisco Systems (US17275R1023) ha perso il 2%, Hewlett-Packard (US4282361033) l'1,5% e Intel (US4581401001) lo 0,9%.
Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso lo 0,9% e Chevron (US1667641005) lo 0,5%. Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi a New York per la terza seduta di fila in ribasso.
F5 Networks (US3156161024) ha perso il 19%. L'impresa impegnata nelle soluzioni per l'ottimizzazione del traffico e dei contenuti su Internet ha lanciato un profit warning.
Facebook
(US30303M1027) ha guadagnato l'1,2%. Argus ha alzato il suo rating sul titolo del social network da "Hold" a "Buy".
Boeing (US0970231058) ha guadagnato l'1,4%. Il gigante dell'industria aeronautica ha comunicato che effettuerà oggi l'ultimo test in volo del 787 con il nuovo sistema di batterie.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro