Chrysler, utile in forte calo nel primo trimestre

chrysler-utile-in-forte-calo-nel-primo-trimestre
Il logo di Chrysler, gruppo controllato da Fiat.

Nonostante il debole inizio dell'anno Chrysler ha confermato le sue previsioni per il 2013.

CONDIVIDI

Chrysler ha annunciato oggi che nel primo trimestre del 2013 l'utile netto è calato del 65% a $166 milioni. Sui conti del gruppo statunitense, controllato da Fiat (IT0001976403), hanno pesato l'aumento dei costi di produzione ed il rallentamento della domanda in Europa e nell'America Latina. I ricavi sono scesi del 6% a $15,4 miliardi. L'utile operativo adjusted si è attestato a $435 milioni, in calo del 41% rispetto al primo trimestre del 2012. Le consegne sono calate del 6% a 574.000 unità. Nonostante il debole inizio dell'anno Chrysler ha confermato le sue previsioni per l'intero esercizio. Il costruttore di automobili continua ad attendersi per il 2013 ricavi di $72-$75 miliardi, un utile netto di $2,2 miliardi e vendite di 2,6-2,7 milioni di veicoli.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro