Wall Street corre su occupazione, record per Dow Jones e S&P 500

wall-street-corre-su-occupazione-record-per-dow-jones-e-sp-500
Wall Street, rally dopo dati occupazione. © iStockPhoto

Il Dow Jones ha guadagnato l'1%, l'S&P 500 l'1,1% e il Nasdaq Composite l'1,1%.

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso anche oggi in netto rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato l'1%, l'S&P 500 l'1,1% e il Nasdaq Composite l'1,1%. Il Dow Jones e l'S&P 500 hanno raggiunto dei nuovi massimi storici. L'indice delle blue chips ha superato temporaneamente quota 15.000 punti. L'S&P 500 ha chiuso per la prima volta nella sua storia al di sopra di 1.600 punti.
Durante l'intera settimana il Dow Jones ha guadagnato l'1,8%, l'S&P 500 il 2% e il Nasdaq Composite il 3%.
Il rapporto sull'occupazione ha sorpreso positivamente. Gli USA hanno creato lo scorso mese più posti di lavoro di quanto previsto dagli economisti. Il tasso di disoccupazione è sceso al 7,5%. Si tratta del più basso livello dal dicembre del 2008.
Il settore industriale ha beneficiato in particolar modo dell'aumento della fiducia degli investitori nella ripresa dell'economia. Caterpillar (US1491231015) ha guadagnato il 3,2%, General Electric (US3696041033) l'1,1% e 3M (US88579Y1010) l'1,7%.
Tra i petroliferi Exxon Mobil (US30231G1022) ha guadagnato l'1,6% e Chevron (US1667641005) l'1,2%. Il prezzo del petrolio ha guadagnato oggi a New York l'1,7%.
AIG
(US0268741073)
ha guadagnato il 5,7%. Il gigante delle assicurazioni ha annunciato per il primo trimestre un utile operativo di $1,34 per azione. Il consensus era di $0,87 per azione.
Kraft Foods Group
(US50075N1046)
ha chiuso in rialzo del 5,1%. Il gruppo alimentare ha generato nel primo trimestre un utile adjusted di $0,76 per azione. Gli analisti avevano previsto $0,64 per azione.
Tra i minerari Freeport McMoRan (US35671D8570) ha guadagnato il 2,6% e Southern Copper (US84265V1052) il 4,5%. Il prezzo del rame ha guadagnato al Comex il 6,8%. Per il metallo rosso si è trattato della migliore seduta dall'ottobre del 2011.
LinkedIn
(US53578A1088) ha perso il 12,9%. Il popolare sito di social network per professionisti ed aziende si attende per il corrente trimestre ricavi di $342 - $347 milioni. Gli esperti avevano atteso $360 milioni.
Teradata (US88076W1036) ha perso il 4,5%. Il fornitore di soluzioni per lo storage ha avvertito che il suo utile adjusted raggiungerà quest'anno la parte bassa delle sue previsioni.
J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) ha perso l'1,1%. Secondo quanto riporta il "New York Times" il governo statunitense accuserebbe l'istituto di credito di aver manipolato illegalmente il mercato dell'energia.
AMD (US0079031078) ha guadagnato il 5,6%. Secondo Jefferies Wall Street sottovaluterebbe il potenziale di crescita del produttore di chip nel mercato per le console da gioco.
Moody's (US6153691059) ha guadagnato il 3,6%. L'agenzia di rating ha annunciato una trimestrale migliore delle attese degli analisti ed alzato le sue previsioni per l'intero esercizio.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS