etoro

Wall Street chiude in rosso, Dow Jones -1,4%, Nasdaq -1,3%

wall-street-chiude-in-rosso-dow-jones--14-nasdaq--13
Gli indici USA hanno chiuso in netto ribasso. © Shutterstock

Il Dow Jones ha chiuso al di sotto di 15.000 punti. Negative tutte le blue chip.

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in forte ribasso. Il Dow Jones ha perso l'1,4%, il Nasdaq Composite l'1,3% e l'S&P 500 l'1,4%.
Dopo le recenti dichiarazioni arrivate da alcuni esponenti della Fed Wall Street si aspetta ormai che gli stimoli monetari verranno presto ridotti negli USA. I dati macroeconomici pubblicati oggi sono stati inoltre tutt'altro che incoraggianti. Il settore privato statunitense ha creato lo scorso mese meno posti di lavoro del previsto. Anche gli ordinativi all'industria hanno deluso le attese. L'indice ISM non-manifatturiero è salito invece poco più di quanto previsto dagli economisti.
Tra i bancari Bank of America (US0605051046) ha perso il 2% e J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) l'1,9%. Nel setore industriale  Alcoa (US0138171014) ha perso il 2,2% e Caterpillar (US1491231015) l'1,8%.
Apple
(US0378331005) ha perso lo 0,9%. L'ITC (International Trade Commission) ha accolto la richiesta di Samsung Electronics (KR7005930003) di bloccare le importazioni negli Stati Uniti di alcuni modelli di iPhone e iPad. Secondo l'ITC, infatti, Apple avrebbe violato un brevetto del gruppo coreano.
Microsoft
(US5949181045)
ha perso lo 0,6%. Deutsche Bank ha tagliato il suo rating sul titolo del colosso del software da "Buy" a "Hold".
General Motors
(US37045V1008)ha chiuso in ribasso del 2,7%. Il Tesoro statunitense ha annunciato che venderà 30 milioni di titoli del costruttore di automobili.
Salesforce.com
(US79466L3024) ha guadagnato lo 0,4%. Goldman Sachs ha introdotto il titolo del  leader nel campo delle soluzioni CRM (Customer Relationship Management)  nella sua "Conviction Buy List".
Fastenal (US3119001044) ha chiuso in ribasso del 6,3% Le vendite della più grande catena di ferramenta degli USA hanno registrato lo scorso mese una crescita inferiore alle previsioni degli analisti.
Nel settore edile Lennar (US5260571048) ha perso l'1,6%, Pulte Group (US7458671010) il 2% e KB Home (US48666K1097) l'1,5%. Le richieste di mutui sono calate negli USA per la quarta settimana di fila.
Walgreen (US9314221097) ha guadagnato l'1,3%. La prima catena statunitense di drugstore ha aumentato lo scorso mese le vendite del 2,8%. Gli analisti avevano atteso un aumento di solo l'1,6%.
Juniper Networks (US48203R1041) ha guadagnato il 6,6%. Il CEO Kevin Johnson ha dichiarato che gli investimenti nel routing hanno accelerato durante il corrente trimestre.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS