Borsainside.com

Wall Street, indici contrastati a metà seduta, Intel frena il Nasdaq

wall-street-indici-contrastati-a-meta-seduta-intel-frena-il-nasdaq
Nella foto, trader a Wall Street. © iStockPhoto

Bene IBM. Brillano Morgan Stanley e UnitedHealth. Affonda eBay.

I principali indici azionari statunitensi sono a metà seduta contrastati. Il Dow Jones guadagna al momento lo 0,5%, il Nasdaq Composite è invariato.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Dal fronte macroeconomico sono arrivati dei segnali decisamente positivi. Le nuove richieste di sussisi alla disoccupazione sono calate la scorsa settimana più di quanto atteso dagli economisti. Il Philadelphia Fed, un indicatore del settore manifatturiero, è inoltre salito a luglio ai massimi da marzo 2011.

A frenare Wall Street sono alcuni deboli risultati societari.

IBM (US4592001014)sale dell'1,9%. Il colosso dell'IT ha alzato le previsioni sul suo utile operativo per l'intero esercizio.

Morgan Stanley (US6174464486) guadagna il 4,5%. La banca d'affari ha pubblicato una trimestrale migliore delle previsioni degli analisti ed annunciato un programma di buy-back da $500 milioni.

UnitedHealth (US91324P1021) guadagna il 5,9%. Il gigante dell'assicurazione sanitaria ha aumentato lo scorso trimestre l'utile più di quanto atteso dagli analisti ed alzato la parte bassa delle sue previsioni per l'intero esercizio.

Intel (US4581401001) perde il 4%. Il leader mondiale dell'industria dei semiconduttori ha tagliato le previsioni sui suoi ricavi nel 2013.

eBay (US2786421030) perde il 6,6%. Il leader delle aste online si attende per il corrente trimestre ricavi di $3,85 - $3,95 miliardi. Gli analisti avevano previsto $3,97 miliardi.

American Express (US0258161092) perde il 3,1%. I ricavi del gigante delle carte di credito sono aumentati nel secondo trimestre meno di quanto atteso dagli analisti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS