Petrolio: WTI più caro del Brent, non accadeva da tre anni

petrolio-wti-piu-caro-del-brent-non-accadeva-da-tre-anni
Il prezzo del WTI ha superato quello del Brent. © Shutterstock

Il WTI ha superato oggi temporaneamente quota $109 al barile.

CONDIVIDI

Il prezzo del WTI (West Texas Intermediate), il petrolio di riferimento sul mercato statunitense, ha superato il prezzo del Brent, quello di riferimento europeo. Non accadeva dall'agosto del 2010.

Il future sul WTI è salito oggi fino a $109,32 al barile, allo stesso tempo quello sul Brent è sceso fino a circa $107 al barile. Lo scorso febbraio il Brent costava ancora circa $20 più del WTI.

Il WTI ha beneficiato durante gli scorsi mesi dell'aumento della fiducia degli investitori nella ripresa dell'economia statunitense.

Nelle ultime settimane le quotazioni hanno accelerato al rialzo a causa del forte calo delle scorte di greggio negli USA e della tensione politica in Egitto. Anche se il Paese nordafricano non è un grande produttore di petrolio, controlla il canale di Suez che è di fondamentale importanza per le forniture provenienti dal Golfo Persico.

I mercati temono quindi che ci possa essere una carenza dell'offerta di WTI proprio durante il periodo delle ferie estive, quando negli USA si registra il picco della domanda di carburanti.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro