FMI taglia ancora previsioni PIL globale, vede rischi al ribasso

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha tagliato per la quarta volta dall’inizio dell’anno le sue previsioni di crescita. L’organizzazione con sede a Washinghton prevede ora per il 2013 un aumento del PIL globale del 2,9% e per il 2014 del 3,6%. Si tratta di una revisione al ribasso rispettivamente dello 0,3% e dello 0,2% rispetto a quanto indicato a luglio.

Nel nuovo “World Economic Outlook“, che verrà pubblicato ufficialmente la prossima settimana, l’FMI avverte che la crescita mondiale è ancora debole e i rischi al ribasso sono diventati più pronunciati. Tra questi l’FMI cita le conseguenze del rallentamento della Cina, della politica monetaria degli USA e di una possibile stagnazione nella zona euro. Secondo l’FMI, inoltre, anche le tensioni geopolitiche potrebbero frenare la crescita.

Per quanto riguarda l’Eurozona l’FMI sottolinea che è fondamentale rafforzare l’unione monetaria. Per l’FMI soprattutto l’unione bancaria sarà cruciale e dovrà comprendere una meccanismo unico di supervisione e risoluzione delle crisi. I tecnici di Washington invitano ancora una volta la BCE a valutare un ulteriore supporto di politica monetaria.

A preoccupare l’FMI è anche l’esercito di disoccupati. L’FMI prevede che il tasso di disoccupazione resterà a un livello inaccettabilmente elevato in molte economie avanzate e in alcuni Paesi emergenti.

Per l’Italia l’FMI ha confermato di attendersi nel 2013 una contrazione dell’economia dell’1,8% e nel 2014 una crescita dello 0,7%. Le previsioni dell’FMI sono peggiori di quelle del governo italiano. Proprio ieri l’esecutivo di Enrico Letta ha rivisto al ribasso le sue stime per il 2013 da -1,3% a -1,7% e per il 2014 da +1,3% a +1%.

In Italia il numero dei senza lavoro dovrebbe rimanere a dei livelli record. L’FMI si attende che il tasso di disoccupazione salirà dal 10,7% del 2012 al 12,6% nel 2013. Nel 2014 ci dovrebbe essere solo un leggero calo al 12,4%.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.