Lagarde (FMI) vede problemi per l'economia globale

lagarde-fmi-vede-problemi-per-leconomia-globale
Christine Lagarde, la direttrice dell'FMI. ©Albert H. Teich - Shutterstock

Lagarde ha spiegato che mentre nei Paesi industrializzati ci sono finalmente segni di speranza, sono ora le economie emergenti ed in via di sviluppo ad avere difficoltà.

Le prospettive di crescita dell'economia globale restano contenute. Lo ha affermato oggi Christine Lagarde, la direttrice del Fondo Monetario Internazionale (FMI).

Lagarde ha spiegato che mentre nei Paesi industrializzati ci sono finalmente segni di speranza, sono ora le economie emergenti ed in via di sviluppo ad avere problemi.

In un discorso pronunciato a Washington prima dell'inizio dell'incontro annuale dell'FMI e della Banca Mondiale Lagarde ha indicato che la zona euro dovrebbe crescere il prossimo anno di circa l'1%. La disoccupazione continuerebbe però ad essere troppo elevata, soprattutto trai giovani. Lagarde ha invitato perciò gli europei a continuare sulla via delle riforme e a portare avanti l'unione bancaria.

Per quanto riguarda gli USA Lagarde ha osservato che se la prima economia mondiale vuole cambiare la sua politica monetaria ultra accomodante deve procedere con molta cautela. "Gli USA hanno responsabilità particolari", ha sottolineato Largarde. La Fed dovrebbe quindi esporre chiaramente le sue misure e collegarle ai dati sulla crescita e sul mercato del lavoro.

Lagarde ha avvertito che l'attuale incertezza sul budget e sul tetto del debito "non aiuta". "Il blocco dell'amministrazione federale - ha aggiunto - è già grave abbastanza, ma un mancato innalzamento del tetto del debito sarebbe molto più grave e potrebbe danneggiare non solo l'economia statunitense ma quella globale".

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS