Wall Street chiude in netto calo, Dow Jones -1%

wall-street-chiude-in-netto-calo-dow-jones--1
Wall Street ha chiuso in netto calo. © iStockPhoto

Dopo il forte aumento del PIL statunitense Wall Street teme le prossime mosse della Fed. L'S&P 500 ha perso l'1,3% e il Nasdaq Composite l'1,9%.

La maggior parte dei principali indici azionari statunitensi ha chiuso oggi in netto calo. Il Dow Jones ha perso l'1%, l'S&P 500 l'1,3% e il Nasdaq Composite l'1,9%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

La crescita dell'economia statunitense ha a sorpresa accelerato nel terzo trimestre. Wall Street teme ora che la Fed possa iniziare a ridurre gli stimoli monetari già durante i prossimi mesi.

A pesare è stato inoltre l'aumento dell'incertezza relativa alla situazione in Europa. L'inatteso taglio dei tassi da parte della BCE ha segnalato che l'Eurotower si attende che la ripresa sarà nel Vecchio Continente più lenta del previsto.

Il calo dei prezzi delle materie prime ha penalizzato i minerari ed i petroliferi. Nel settore minerario Barrick Gold (CA0679011084) ha perso lo 0,9%, Freeport McMoRan (US35671D8570) il 3,1% e Newmont Mining (US6516391066) il 2%. Nel settore petrolifero Exxon Mobil (US30231G1022) ha perso lo 0,7% e Chevron (US1667641005) l'1%.

Brillante debutto di Twitter (US90184L1026) al NYSE. Nel suo primo giorno di quotazione il titolo del noto sito di microblogging ha guadagnato il 72,7%.

American Eagle Outfitters (US02553E1064) ha guadagnato il 4,1%. La catena di abbigliamento per teenager si attende per il terzo trimestre un utile di $0,19 per azione, al di sopra delle sue precedenti stime di massimo $0,16 per azione.

J. C. Penney (US7081601061) ha chiuso in rialzo del 5,6%. Le vendite della catena di grandi magazzini sono aumentate ad ottobre per la prima volta dal dicembre del 2011.

Toll Brothers (US8894781033) ha guadagnato lo 0,5%. Il costruttore edile ha annunciato che acquisterà Shapell Homes per $1,6 miliardi.

Qualcomm (US7475251036) ha perso il 3,8%. Il primo produttore al mondo di chip per cellulari si attende per il corrente trimestre ricavi di $6,3 - $6,9 miliardi. Gli analisti avevano previsto $7 miliardi.

Whole Foods (US9668371068) ha chiuso in ribasso dell'11,2%. La catena di supermercati di prodotti organici e biologici ha tagliato le sue previsioni per il corrente esercizio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS