Petrolio -3% a New York, più forte ribasso da 14 mesi

petrolio--3-a-new-york-piu-forte-ribasso-da-14-mesi
Il prezzo del petrolio ha chiuso in deciso ribasso. © Shutterstock

Il future sul WTI con scadenza febbraio ha chiuso a $95,44 al barile. Hanno pesato l'aumento della produzione in Libia e il forte apprezzamento del dollaro.

CONDIVIDI

Ultime notizie: Il prezzo del petrolio ha chiuso oggi in deciso ribasso. Il future sul WTI con scadenza febbraio ha perso al NYMEX il 3% a $95,44 al barile. Era novembre del 2012 che il prezzo del petrolio non registrava un tale declino in una sola seduta.

Durante il fine settimana due impianti in Libia hanno ripreso la produzione dopo alcuni mesi di stop.

A pesare sono stati inoltre l'aumento dei timori relativi allo stato di salute dell'economia della Cina ed il forte apprezzamento del dollaro.

L'indice PMI della CFLP (China Federation of Logistics and Purchasing) relativo al settore manifatturiero cinese è sceso a dicembre più di quanto atteso dagli economisti. La Cina è dopo gli USA il maggiore consumatore al mondo di greggio.

Il Dollar Index, l'indice che misura il valore del biglietto verde in relazione al paniere delle altre principali valute, è salito fino a 80,71 punti rispetto a 80,21 punti di venerdì. Un dollaro più forte è un fattore negativo per le materie prime denominate in dollari, come il petrolio, perchè le rende più care per chi possiede altre divise.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro