Fed: I benefici dell'allentamento quantitativo stanno col tempo calando

fed-i-benefici-dellallentamento-quantitativo-stanno-calando
Lo stemma della Federal Reserve. © Shutterstock

La maggior parte dei membri del FOMC crede che la Fed possa concludere gli acquisti di asset nella seconda metà di quest'anno.

Il tapering è stato avviato perchè la maggior parte degli esponenti della Federal Reserve stima che i benefici dell'allentamento quantitativo stiano col tempo calando. È quanto emerge dalle minute dell'ultima riunione del FOMC (Federal Open Market Committee), il comitato esecutivo della Banca Centrale degli Stati Uniti.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Lo scorso 18 dicembre il FOMC ha annunciato che ridurrà a partire da gennaio i suoi acquisti di asset di $10 miliardi a $75 miliardi al mese.

Prima della riunione del 17-18 dicembre è stata condotta un'indagine all'interno del FOMC sui costi e sui benefici dell'allentamento quantitativo. "Una maggioranza dei partecipanti - si legge nelle minute - ritiene che la marginale efficacia degli acquisti stia probabilmente calando con il loro proseguimento".

L'indagine ha anche mostrato che la maggior parte dei membri del FOMC crede che la Fed possa concludere gli acquisti di asset nella seconda metà di quest'anno. L'ottimismo sulle prospettive dell'economia è infatti aumentato. Molti membri del FOMC hanno osservato che il recente aumento dell'occupazione è stato "significativo".

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS