Wall Street, indici contrastati al giro di boa, Intel pesa sul Nasdaq

wall-street-indici-contrastati-al-giro-di-boa-intel-pesa-sul-nasdaq
Foto, trader al NYSE. © iStockPhoto

Bene American Express e Morgan Stanley. Scende General Electric. I petroliferi beneficiano dell'aumento del prezzo del petrolio.

CONDIVIDI

I principali indici azionari sono a metà seduta misti. Il Dow Jones guadagna al momento lo 0,4%, il Nasdaq Composite perde lo 0,2%.

Dal fronte macroeconomico sono arrivati impulsi contrastanti. Mentre i dati relativi alle costruzioni hanno battuto le attese, l'indice Michigan relativo alla fiducia dei consumatori è a sorpresa sceso a gennaio.

A muovere il mercato sono inoltre i molti risultati societari.

American Express (US0258161092) sale del 4,7%. L'utile del gigante delle carte di credito è aumentato nel quarto trimestre di più del 100%.

Morgan Stanley (US6174464486) sale del 4,6%. La banca d'affari ha annunciato per il quarto trimestre un utile di $0,50 per azione. Il consensus era di $0,45 per azione.

Intel (US4581401001) perde il 2,8%. Il primo produttore al mondo di chip ha generato lo scorso trimestre un utile inferiore alle attese degli analisti e fornito un prudente outlook sui prossimi mesi.

UPS (US9113121068) perde l'1,6%. Il leader a livello mondiale nella spedizione delle merci ha lanciato un profit warning.

General Electric (US3696041033) scende del 2,6%. I margini delle attività industriali del conglomerato sono migliorati meno di quanto previsto dagli analisti.

I petroliferi beneficiano dell'aumento del prezzo del petrolio. Exxon Mobil (US30231G1022) guadagna l'1,1% e Chevron (US1667641005) l'1%.

Twitter (US90184L1026) sale del 4,8%. Stifel ha avviato la copertura sul titolo del noto sito di microblogging con "Buy" ed un target sul prezzo a $75.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro