Wall Street chiude in netto ribasso su timori Cina

wall-street-chiude-in-netto-ribasso-su-timori-cina
Giornata di sell a Wall Street. © iStockPhoto

Il Dow Jones ha perso l'1,1%, l'S&P 500 lo 0,9% e Nasdaq Composite lo 0,6%. Male i ciclici ed i finanziari. Vola Netflix.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in netto ribasso. Il Dow Jones ha perso l'1,1%, l'S&P 500 lo 0,9% e Nasdaq Composite lo 0,6%.

L'attività manifatturiera ha registrato in Cina a sorpresa una contrazione a gennaio. La notizia ha fatto riaumentare i timori di Wall Street relativi alle prospettive dell'economia globale.

Tra i ciclici Boeing (US0970231058) ha perso il 2,1%, DuPont (US2635341090) il 2% e Caterpillar (US1491231015) l'1,3%.

Anche il settore finanziario è stato particolarmente debole. American Express (US0258161092) ha perso il 2,2%, J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) l'1,9% e Goldman Sachs (US38141G1040) l'1,7%.

Noble Corp. (GB00BFG3KF26) ha perso l'8,6%. Il fornitore di servizi per l'industria petrolifera ha avvertito di attendersi nel 2014 un rallentamento delle trivellazioni offshore.

American Eagle Outfitters (US02553E1064) ha chiuso in ribasso del 7,8%. Robert Hanson, CEO della catena di abbigliamento per teenager, ha annunciato le sue dimissioni.

McDonald's (US5801351017) ha guadagnato lo 0,5%. Il colosso del fast-food ha annunciato per il quarto trimestre un utile di $1,40 per azione. Il consensus era di $1,39 per azione.

eBay (US2786421030) ha guadagnato l'1%. Il miliardario e finanziere Carl Icahn ha proposto al leader delle aste online lo spin-off di PayPal.

Netflix (US64110L1061) ha guadagnato il 16,5% La trimestrale e l'outlook del leader nel noleggio e nella vendita di video online hanno superato nettamente le previsioni degli analisti.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro