Wall Street chiude in ribasso, peggior mese da maggio 2012

wall-street-chiude-in-ribasso-peggior-mese-da-maggio-2012
Wall Street ha chiuso oggi in ribasso. © Shutterstock

Il Dow Jones ha perso l'1%, l'S&P 500 lo 0,7% e Nasdaq Composite lo 0,5%. Crollano Amazon e Mattel. Bene Google e Microsoft.

CONDIVIDI

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in netto ribasso. Il Dow Jones ha perso l'1%, l'S&P 500 lo 0,7% e Nasdaq Composite lo 0,5%. A gennaio il Dow Jones ha perso il 5,3%, l'S&P 500 il 3,6% e il Nasdaq Composite l'1,7%. Per il Dow Jones e l'S&P 500 si è trattato del peggior mese dal maggio del 2012.

Gli investitori continuano ad essere preoccupati a causa delle turbolenze nei Paesi emergenti. I prezzi al consumo hanno inoltre a sorpresa rallentato nella zona euro a gennaio. La notizia ha fatto riaumentare i timori dei mercati relativi ad una possibile deflazione in Europa. A pesare su Wall Street sono stati infine alcuni deludenti risultati societari.

Amazon (US0231351067) ha perso l'11%. Il colosso del commercio elettronico ha annunciato una trimestrale inferiore alle attese degli analisti ed avvertito che potrebbe registrare durante il corrente trimestre una perdita operativa.

MasterCard (US57636Q1040) ha chiuso in ribasso del 5,1%. Il gigante delle carte di credito ha annunciato per il quarto trimestre un utile adjusted di $0,57 per azione. Il consensus era di $0,60 per azione.

Mattel (US5770811025) ha perso il 12%. Il produttore al mondo di giocattoli ha annunciato una trimestrale nettamente inferiore alle previsioni degli analisti.

Chevron (US1667641005) ha perso il 4,1%. I ricavi del gruppo petrolifero sono calati nel quarto trimestre più di quanto atteso da Wall Street.

Google (US38259P5089) ha guadagnato il 4%. La compagnia del più utilizzato dei motori di ricerca ha registrato nel quarto trimestre una forte crescita dei ricavi.

Wal-Mart (US9311421039) ha perso lo 0,1%. Il maggiore gruppo mondiale del settore del commercio al dettaglio ha lanciato un profit warning.

Microsoft (US5949181045) ha guadagnato il 2,7%. Secondo quanto riportano diverse fonti il board del colosso del software nominerà probabilmente Satya Nadella, attuale direttore delle attività del gruppo nel cloud computing, come nuovo CEO.

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro